Ernesto Reda, il re della moda cosentina - itCosenza

itCosenza

COSENZA PERSONAGGI

Ernesto Reda, il re della moda cosentina

Reda Ok

Ernesto Reda nasce a Mendicino in provincia di Cosenza, l’11 aprile del 1910. Da piccolo inizia a svolgere l’attività di sarto nel suo paese. All’età di 25 anni, parte per l’Africa, con un suo fratello, in cerca di fortuna. Dopo tanti sacrifici e disagi, trova lavoro in una grossa industria manifatturiera. L’esperienza e la competenza acquisita, lo aiutano a realizzare il sogno della sua vita, creare una sartoria tutta sua. Questo gli permette di dare lavoro a tanti giovani del territorio. L’attività prosegue con successo, ma l’inizio della guerra ne causa la brusca interruzione. Il sarto cosentino, rimane prigioniero in Africa, fino alla conclusione del conflitto bellico.

La Famiglia Reda
La famiglia Reda

Ernesto Reda un amarcord d’amore

Verso la fine degli anni Quaranta, ritorna in Italia per riabbracciare i suoi cari, ma il suo intento era quello di ritornare nuovamente in Africa per riprendere l’ attività. Il destino decide di cambiare i suoi progetti, quando rientrando nel suo paese incontra una giovane ragazza, Albina, che diventerà sua moglie. Segue la strada dell’amore e interrompe l’avventura. Riprende l’attività sartoriale a Mendicino fino a quando decide di trasferire la sua sartoria a Cosenza lavorando con successo. Ha la fortuna di vestire le signore più eleganti della città e di collaborare con l’organizzazione del Teatro Alfonso Rendano. Ernesto Reda continua il suo lavoro con passione fino a tarda età, fino all’ultimo giorno della sua vita. Muore nell’ottobre del 1985 a Cosenza.

La Sartoria Reda
La sartoria Reda

Ermanno Reda e la Kermesse For Lady

Abito Di Ernesto Reda
Concorso For Lady e abito da sposa di Ernesto Reda

Ancora oggi, durante la Kermesse For Lady Cinema, alcuni suoi abiti, sono indossati da bellissime modelle e portati in passerella. Uno, in particolar modo, l’abito da sposa creato per il matrimonio di sua nuora, indossato e sfilato più volte dalla modella Lucy Impieri. Una famiglia quella dei Reda, con tradizioni radicate nel mondo della moda. Proprio questo spinge il figlio Ermanno, cresciuto in sartoria, tra stoffe e abiti confezionati, ad elaborare quello che un giorno, sarebbe diventato il concorso tanto gettonato di For Lady.

Ermanno Reda
Ermanno Reda

Dal baule dei ricordi

Dal baule dei ricordi si rispolverano emozioni. Pizzi, balze, bottoni e merletti, in questo caso, sono identificabili con un nome che è stato simbolo della moda cosentina. Ed ecco che la storia di una sartoria, diventa inevitabilmente, la storia di una persona. Una trama di creatività ed identità locale. Se chiudiamo gli occhi, ci sembra di avere di fronte questi luoghi dove si imbastivano i vestiti, dove si sentiva l’odore del gesso, il rumore delle forbici che tagliavano i tessuti di lana per i cappotti.  Arte e ricordi di infanzia si mescolano a sentimenti e tradizioni. Tra stoffe morbide e setose , tagli e sete colorate: un amarcord di raffinatezza e amore.

(Si ringrazia il Signor Ermanno Reda per la gentile concessione delle immagini)

Ernesto Reda, il re della moda cosentina ultima modifica: 2021-03-26T06:20:56+01:00 da Daniela Santelli

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Roberta Minervini

Mio nonno si chiamava Domenico Reda e non ho notizie di Fratelli parenti Magari questa era suo papà so che mio nonno faceva parte della Stirpe dei Reda di Mendicino Sarebbe bello trovare qualcuno da dare notizia ancora mia madre che è viva lei si chiama Reda Rosetta Grazie se si può avere qualche notizie grazie

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x