Il Gran Caffè Renzelli, il Caffè storico di Cosenza - itCosenza

itCosenza

BAR EDIFICI STORICI

Il Gran Caffè Renzelli, il Caffè storico di Cosenza

Gran Caffe Renzelli Cosenza

Nel cuore della Cosenza vecchia, sul colle Pancrazio, uno dei sette colli della cittadina calabrese, su Corso Telesio, si trova il Gran Caffè Renzelli, il caffè storico e centro culturale della città Brutia. Da 200 anni gestito sempre dalla stessa famiglia, la famiglia Renzelli. Praticamente, sette generazioni. Il Gran Caffè Renzelli, si ricorda come cenacolo di illustri intellettuali e letterati. Insomma dei personaggi di élite della Cosenza bene. Un ambiente confortevole, caldo e ricco di buoni profumi. Un bar dove si incontra la tradizione napoletana e quella catalana.

Gusto e cultura

Tutti prodotti da provare per assaporarne il prelibato gusto. Ricordiamo il “Divino amore e mandorle”, il panettone e la colomba artigianale, i torroncini meringati, il torroncino di San Martino, chiamato così perché la sua produzione iniziava quel giorno, a base di cannella, zucchero e mandorle. Fiore all’occhiello di questo splendido Caffè, i roccocò natalizi e la “Varchiglia alla monacale”, un dolce fatto con un impasto morbido, che rimane una ricetta esclusiva del Renzelli, e che risale al lontano 1300. 

foto storica del Gran Caffe Renzelli Cosenza
Lo storico Gran Caffè Renzelli del 1803 nel centro storico di Cosenza – Fonte foto: Lupo silano 1914 – nessuna modifica apportata alla foto – CC BY-SA 4.0

Un dolce procreato dalle Carmelitane scalze, che in quell’epoca risiedevano in un convento di Cosenza. Preparato con il cacao, le mandorle, l’albume d’uovo e ricoperto poi di cioccolato fondente. È un dolce che prende il nome, dalla barca, in spagnolo Varca, proprio per la forma ovale, che caratterizzava questa forma di imbarcazione. In realtà l’aggiunta del cioccolato fondente, è stata una idea del Caffè Renzelli, che così facendo la ha personalizzata. Per non dimenticare i gustosi cornetti di pasta morbidissima, ripieni di crema ed amarena, che ricordano la tradizione napoletana.

La storia del Gran Caffè Renzelli

In questo Caffè, le cui vetrine sono sempre agghindate a festa, si respira l’aria e l’atmosfera di una volta. Le foto storiche, ci ricordano i personaggi che trascorrevano le ore in questo accogliente posto, a leggere giornali o a fumare i sigari. Le due salette, la rossa e la verde, chiamate così per il colore dei loro divani, ci riportano ai salotti della Napoli letteraria. Insomma, storie, racconti e leggende, si intrecciano in questo posto che profuma di dolci e di cultura. Un punto di collocazione anche strategico, poiché è ubicato vicino il Teatro Rendano, e la Cattedrale di Cosenza. La storia racconta che i Fratelli Bandiera, eroi del Risorgimento, prima di essere condotti dai gendarmi, al Vallone di Rovito, dove furono fucilati, furono fatti sostare proprio al Caffè Renzelli.

caffè renzelli - chicchi di caffè

La cultura si mescola con la storia e la dolcezza. Senza dubbio il più gustoso caffè della città, da gustare nei freddi periodi invernali, ma anche nei pomeriggi caldi d’estate. Un posto per tutte le stagioni, per ogni età e per tutti quelli che visitando il lungo Corso Telesio della città Brutia, vogliono dedicarsi un po’ di tempo per gustare ottimi dolci e perché no anche rivivere i tempi passati. Alla fine attraverso i ricordi, ognuno di noi ritrova sé stesso e forse anche qualcosa o qualcuno che non c’è più. Allora non ci resta che invitare chiunque passi da questa meravigliosa città, a recarsi al Gran Caffè Renzelli. E come diceva Sherlock Holmes “Non c’è niente di meglio di una tazza di caffè per stimolare il cervello”.

Il Gran Caffè Renzelli, il Caffè storico di Cosenza ultima modifica: 2019-12-12T22:09:19+01:00 da Daniela Santelli

Commenti

To Top