itCosenza

MEMORIA

In ricordo di Marco Calderaro un cedro del Libano, simbolo di immortalità

Copertina Marco Nove

In ricordo di Marco Calderaro piantato il cedro del Libano. Nei giorni scorsi, familiari e amici si sono riuniti per ricordare Marco Calderaro a 2 anni dalla sua scomparsa. Il giovane calciatore, che ha perso la vita in un incidente stradale in un’alba di agosto.  Marco, due occhi verde mare, un sorriso disarmante, quello che caratterizza tutte le sue foto. Una giovane promessa del calcio. Un ragazzo che amava i bambini. Un leone che mai si è arreso, anche quando tutto sembrava crollare. Marco che lascia un ricordo indelebile in tutti quelli che lo hanno conosciuto.

Copertina Marco
Il Cedro del Libano

In ricordo di Marco Calderaro piantato il Cedro del Libano. La lettera per Marco

Proprio per lui dopo la celebrazione eucaristica, una processione aperta dal padre Gabriele, dalla mamma Chiara e dal fratello Matteo. I familiari e poi gli amici, hanno portato acqua e terra, intorno al cedro del Libano piantato a fianco della chiesa della Santissima Trinità Taverna di Montalto Uffugo. Il cedro del Libano è simbolo di immortalità ed eternità. I genitori hanno innaffiato le radici dell’albero e ognuno a seguire ha buttato un pugno di terra intorno. La simbologia è stata spiegata nella lettura fatta dal fratello Matteo nella “ Lettera per Marco”. “La terra che abbiamo versato su questo suolo è la promessa a rendere fertile la tua eredità e a farla germogliare.” Parole toccanti contenute in uno scritto interamente dedicato ad un ragazzo meraviglioso, che purtroppo ha dovuto dire addio alla vita, troppo presto. Tanta commozione e tanta emozione, sottolineata anche dalla meravigliosa voce di Antonello Armieri.

Marco e il suo amore per i bambini

Marco Bambini
Marco Calderaro mentre abbraccia un bimbo

Il cantante ha musicato le parole di un post di Marco Calderaro su Facebook, “i più forti sono quelli che..”. Un albero, un ricordo e, per chi ha fede, l’immortalità. “Alla sua ombra chiunque potrà trovare rifugio e serenità, proprio quel rifugio che sei stato per tanti. Il tuo sorriso e le tue parole continueranno a vivere nei nostri cuori.”

Il giusto fiorirà come la palma, crescerà come il cedro del Libano.

Alcune persone non muoiono mai, restano solo sospese pronte a rivivere per sempre.

Ciao Marco

( Foto Laura Calderaro)

In ricordo di Marco Calderaro un cedro del Libano, simbolo di immortalità ultima modifica: 2021-08-15T07:03:29+02:00 da Daniela Santelli

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x