I COSENTINI RACCONTANO COSENZA

itCosenza

COSA FACCIAMO LO SAPEVI CHE

A Palazzo dei Sarti si cuciono le mascherine contro il contagio

Palazzo Dei Sarti

Palazzo dei Sarti di Cosenza, nella figura del suo titolare, il giovane artigiano Riccardo Magarò, si distingue per un gesto di generosità e di ingegno. Nel cuore di Cosenza vecchia, nella storica bottega di corso Telesio, dove solitamente si confezionano abiti su misura, rigorosamente realizzati a mano, e che partono per luoghi lontani, si cuciono le mascherine di protezione, per difendersi dal Coronavirus. Le stesse che attualmente, non si trovano da nessuna parte, o si trovano a prezzi esorbitanti. Lo scopo? Donarle alla Caritas della Diocesi di Cosenza-Bisignano, per i soggetti bisognosi e a rischio. In questa situazione di panico e di emergenza, dovuta alla terrificante pandemia, c’è chi adopera il proprio lavoro, per essere utile al prossimo.

Foto Corso Sartoria 1

A Palazzo dei Sarti si lavora per gli altri

Sicuramente un atto di amore, da parte di chi lavora con estrema passione i tessuti e lo fa da sempre con stile ed eleganza. Nel laboratorio, attualmente a lavorare e a cucire le mascherine, sono solo il giovane Magarò e la sorella Miriana, dato che le attività di sartoria sono al momento sospese.  Le prime mascherine sono state realizzate con il cotone a disposizione nella bottega, con tessuto lavabile. Le altre in Tnt (tessuto non tessuto), sino a quando non si è riuscito a reperire il materiale nei negozi ancora aperti o con disponibilità di merce. Il tutto naturalmente, previa sterilizzazione delle macchine da cucire, e utilizzo dei guanti in lattice. Osservando dunque le dovute precauzioni.

Foto Ragazzi Sartoria

Il ritorno in Calabria

Il giovane Magarò, dopo aver lavorato in Marocco per principi sauditi e attori cinematografici, ha deciso di tornare nella sua città, Cosenza, ed aprire una scuola di formazione per i giovani cosentini amanti del taglio e cucito. Il tutto con una tradizione familiare forte alle spalle. In un momento di crisi e di sconforto, come quello che sta vivendo la nostra nazione, e la nostra terra di Calabria, dove gli animi sono affranti dalla perplessità e dal panico, gesti che profumano d’amore come questi, possono solo far sorridere il cuore. Si inizia a sperare in una vita migliore, magari fatta più di amore, dove venga apprezzato maggiormente, il significato della vita. Perché a volte aiutare il prossimo, come ha fatto il giovane artigiano cosentino, ci dà la possibilità di cogliere l’essenza di ciò che a volte diamo per scontato. Ovvero, la felicità altrui.

Immagine Sartoria

L’eleganza del cuore

Una piccola bottega, dove l’arte si mescola ogni giorno, con la passione e il duro lavoro, è riuscita a fare la differenza.  Il tempo è fugace. Inesorabile la sua clessidra scandisce gli attimi. Alla fine, tutta questa storia ci insegna che abbiamo un gran bisogno di amore. Grazie a Palazzo dei Sarti, che ora mi piace definire con la frase l’eleganza del cuore.

( Foto Facebook Official Page Palazzo dei Sarti)

A Palazzo dei Sarti si cuciono le mascherine contro il contagio ultima modifica: 2020-03-13T08:53:25+01:00 da Daniela Santelli

Commenti

To Top