itCosenza

ARTE EVENTI

Premio Danza Magna Grecia, tra esibizioni e ospiti di gran fama

Sibari Copertina

Premio Danza Magna Grecia, una serata tra ballo e musica. Non esiste in nessuna parte del mondo, qualcosa di più bello della pianura di Sibari. Una terra che racchiude la bellezza di paesaggi alpestri e dove si respira la storia dei dintorni di Napoli, il sole e il mare della Grecia. Non vi è posto più adatto a dare il via alla prima edizione del “Premio Danza Magna Grecia”. Un evento in cui protagonista è la danza, arte che appartiene da sempre alla cultura di ogni popolo, storia dell’evoluzione dell’uomo. D’altronde Sibari era la colonia più fiorente della Magna Grecia, infatti il sibarita si vestiva con abiti di alta sartoria dell’epoca. Non a caso in tutte le città, si diceva che a Sibari si stava così bene che si poteva morire anche solo per scelta.

Premio Danza Magna Grecia, manifestazione ai Laghi di Sibari

Raffaele Paganini
Raffaele Paganini

Già nell’epoca antica, le donne sibarite praticavano la nobile arte della danza. È un linguaggio universale, che da sempre non conosce confini, assumendo diverso significato a seconda di chi la esegue. Proprio sulle tavole del palcoscenico dell’area spettacoli dei Laghi di Sibari, si è raccontato il lavoro coreografico di tanti maestri e ballerini calabresi, che hanno emozionato il numeroso pubblico pronto ad applaudire sotto il cielo stellato di una calda sera di estate. Tutto ciò, voluto fortemente da una donna, una professionista Annamaria Bianchi, che ha messo al primo posto nella sua professione, la cultura. Laureata in giurisprudenza all’università Magna Grecia di Catanzaro e già assistente alla cattedra di Diritto Processuale Civile dello stesso Ateneo. Svolge con la stessa passione la sua professione di avvocato e la carica di assessore alla Cultura del Comune di Cassano Ionio.

Tante scuole di ballo partecipanti

Greta Martucci
Raffaele Pganini, Greta Martucci e Francesco Rodilosso

Serata quella del “Premio Danza Magna Grecia” condotta da Francesca Ramunno ed impreziosita dalla presenza di un étoile internazionale della danza, il maestro Raffaele Paganini. Egli ha giudicato i tanti talenti calabresi, affiancato da due giovani professionisti emergenti della danza: Greta Martucci e Francesco Rodilosso. Due giovani cassanesi in giro per il mondo a calcare palcoscenici di chiara fama internazionale. Un plauso a tutti i ballerini, uno per uno ed ai loro maestri: ASD Scarpette Rosse Cerisano, Accademia Cuba Danza Castrovillari. E, ancora, Scuola Internazionale di Danza Rossano, Accademia di Danza BSD Trebisacce. Scuola di Danza Sybaris Lauropoli. Stage Academia Ballet Schiavonea di Corigliano. E, infine, Centro Danza Ilaria Dima Montalto Uffugo. New Generation Ballet Rende. Un ringraziamento speciale all’amministrazione comunale, al sindaco Papasso che ha sostenuto il premio; per l’ospitalità al presidente dei Laghi di Sibari Luigi Guaragna. Un grazie sentito alla Regione Calabria che ha patrocinato l’evento ed in particolare all’assessore Gianluca Gallo.  Come dice il direttore artistico Grazia Ciappetta, “l’unione fa la forza ed io da direttrice artistica del premio, non posso che aggiungere insieme si può”.

( Foto Maurizio Guarino)

Premio Danza Magna Grecia, tra esibizioni e ospiti di gran fama ultima modifica: 2021-08-28T08:36:41+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x