Laura Papa e l’innovativo progetto editoriale di Giallo China - itCosenza

itCosenza

CULTURA LO SAPEVI CHE

Laura Papa e l’innovativo progetto editoriale di Giallo China

Copertina Laura Papa

Laura Papa e l’innovativo progetto editoriale di Giallo China. Laura Papa, nasce a Locri e si forma a Bologna. Allieva di Umberto Eco, si laurea in Scienze della Comunicazione e si specializza con un master in Comunicazione d’Impresa e uno in Comunicazione per lo Spettacolo. Scrive sin dall’età di 9 anni. Vincitrice di concorsi letterari. Collabora come redattrice di diverse testate giornalistiche e lavora in TV e in radio.  Si occupa anche di uffici stampa e organizzazione eventi. Nel 2019, insieme al suo compagno Alessandro Greco, avvia il progetto editoriale Giallo China di cui è co-proprietaria, curatrice della collana Best Seller e di altre collane in lavorazione. È inoltre responsabile della comunicazione di tutto il progetto. Giallo China si propone di produrre graphic novel in tutte le sfumature del giallo.

Laura Papa come nasce il progetto editoriale Giallo China?

Il progetto editoriale Giallo China nasce da un’idea del mio compagno e socio, Alessandro Greco. Trova poi una sua concretizzazione dalla nostra unione (umana e professionale). Al momento al vertice siamo solo noi due. Giallo China parte come progetto che vuole riunire gli appassionati del genere giallo e gli appassionati dei fumetti. La collana Best Seller, la prima in lavorazione, prende spunto da libri gialli di grande successo in libreria che vengono da noi trasposti in Graphic Novel d’autore. Questo è stato possibile grazie anche alla collaborazione dell’editore Pendragon che ci distribuisce, con anche il suo marchio, in tutte le librerie italiane ed online. La mia esperienza nel settore editoriale ha portato un semplice sogno a diventare una bella realtà conosciuta in tutta Italia. Un po’ meno a Cosenza, città di origine del progetto.

Laura Papa quanti volumi fino adesso sono stati pubblicati?

I volumi sino ad ora usciti sono tre per la collana Best Seller. Poi abbiamo diversi portfoli (raccolte di immagini d’autore) di artisti di grande prestigio come Luca Raimondo, Elisabetta Barletta, Giuseppe Candit e raccolte di autori vari che sono i disegnatori dei nostri volumi. Abbiamo dunque “I miti del giallo” e “Dark Lady”, rispettivamente una raccolta con i personaggi più famosi del mondo del giallo e le donne più oscure e tenebrose, sempre legate al Crime.

Laura Papa quali sono questi volumi?

Miserere
Miserere

Per quanto riguarda i volumi della collana Best Seller:  Miserere di Vito Bruschini disegnato da Vincenzo Giordano (artista cosentino) ha vinto il premio Garfagnana in giallo per la sezione comics come miglior opera editoriale a fumetto nel 2021. Narra le vicende di un agente segreto, nome in codice Miserere, che ha il compito di uccidere Papa Giovanni Paolo II. Chi non muore di Gianluca Morozzi, disegnato da Gaspare Orrico (artista cosentino) ha riscosso un buon successo di vendite in libreria, grazie anche alla fama del giallista bolognese (Morozzi). Vi si trovano omaggi alla musica, a Bologna e a David Linch, il famoso regista di Twin Peaks.  L’inganno della memoria di Gianluca Arrighi (sceneggiato da Alessandro Greco) e disegnato da Marco Serravalle (artista cosentino) e dalla palermitana Roberta Ferrigno (nella parte del flashback). L’incontro con l’Accademia di Belle Arti di Palermo e con Emanuele Gizzi, hanno poi portato alla conoscenza di Roberta Ferrigno, giovane e talentuosa artista della città siciliana. I colori sono del bravissimo Giuseppe Illiano, talento eclettico, collaboratore indispensabile di Giallo China. Il lettering è curato dal sardo Daniele Tomasi, esperto di fumetti. A Natale 2023 è uscito anche il n.0 del magazine Giallo China di cui siamo molto orgogliosi. In copertina un’opera di Luca Raimondo e all’interno tre fumetti inediti curati nella sceneggiatura da Giulia Biondino.

Linganno Della Memoria
L’inganno della memoria

Chi sono i lettori di Giallo China?

Appassionati di giallo o crime, ma anche lettori di fumetti in cerca di qualcosa di originale. Lo scopo del progetto editoriale è quello di far avvicinare al genere giallo tutti gli appassionati di fumetto e viceversa far avvicinare al fumetto gli appassionati di gialli. Prevalentemente i nostri fumetti sono dedicati a un pubblico adulto, sia per le tematiche trattate che, talvolta, per le sfumature erotiche che spesso sono abbinate al crime.

Ci sono tanti disegnatori e sceneggiatori coinvolti in questo progetto chi sono e in cosa consiste il loro lavoro?

Chi Non Muore
Chi non muore

Di disegnatori ne abbiamo tanti al lavoro. Oltre a quelli già citati, Vincenzo Giordano, Gaspare Orrico e Marco Serravalle, abbiamo anche la giovanissima Roberta Ferrigno che collaborerà con noi su altri volumi. Poi abbiamo Simona Carrozza, calabrese di Locri, che disegna manga, già al lavoro sul primo numero della collana dei noir italiani. Con noi anche Marina Mundo, artista pugliese e docente di corsi di fumetto che ha curato l’impaginazione del magazine e che avrà un volume tutto suo da disegnare. Poi ancora, Giuseppe Illiano, al lavoro su un volume storico. Gianfranco Vitti che sta già lavorando al n. 4 della collana Best Seller. A coronamento del progetto, Giuseppe Candita, Emanuele Gizzi, Luca Raimondo, Vincenzo Filosa, Elisabetta Barletta, Andrea Dentuto ci stanno dando una mano, affidandoci illustrazioni o portfoli e seguendo i giovani talenti del disegno. Sul fronte degli sceneggiatori, oltre a Giulia Biondino, nostro perno, abbiamo l’onore di collaborare anche con Francesco Matteuzzi a cui abbiamo affidato la cura della collana di giallo fantascientifico, presto in libreria. Importanti autori come Elisabetta Barberio, Davide La  Rosa e Diana Marciano stanno già scrivendo storie per noi, siamo molto felici di questo interesse.

Quali sono le tematiche da voi scelte e quali i vostri punti forza?

Noi trattiamo esclusivamente il giallo in tutte le sue sfumature: dalla spy story al classico caso di investigazione, dal giallo fantascientifico al giallo erotico, dal noir all’horror, dal giallo storico al giallo classico. Insomma, basta che sia giallo o che ci sia un mistero. I nostri punti di forza? Siamo un’azienda artigianale, curiamo tutto nei minimi particolari, il disegno, il lettering, la carta, i colori, ogni cosa ed io sono molto pignola.

È stato presentato da poco a Taranto “Giallo China Magazine speciale n.0” di cosa si tratta?

Giallo China Magazine N.0
Giallo China Magazine n.0

Si tratta di un magazine incentrato completamente sul mondo del giallo che contiene tre fumetti inediti, un’intervista all’autore di copertina e diverse rubriche. In questo n. 0 abbiamo i cold case, casi di cronaca di spicco, mai risolti completamente. Seguiranno altre rubriche come: l’elenco dei festival del giallo e i personaggi più inquietanti della storia. A questo numero ha collaborato come direzione artistica della sceneggiatura Giulia Biondino che ha scritto tutti i testi, anche adattandoli in chiave moderna. E per la parte del disegno ci siamo avvalsi della collaborazione di Giuseppe Illiano, sempre molto attento ai singoli particolari. Nel n. 0 abbiamo inserito la copertina di Luca Raimondo, autore di spicco, già disegnatore di Dylan Dog e altri, al momento attivo sul mercato francese. Per i racconti, invece, siamo partiti da Edgar Allan Poe, il padre di tutta la letteratura gialla che con i suoi “Delitti della Rue Morgue” si colloca come antesignano dei racconti crime. Sceneggiato da Giulia Biondino e disegnato da Giuseppe Illiano. Il secondo fumetto è “Veronica”, totalmente inedito, scritto dalla nostra Giulia Biondino e disegnato dalla bravissima Marina Mundo. Il terzo racconto a fumetti è “Sonata per violino” tratto dall’omonimo libro di Lorenzo Sartori, scrittore e organizzatore del festival Inchiostro. La sceneggiatura affidata alla Biondino e i disegni a Sandro De Vivo e Giuseppe Illiano. La rubrica dei cold case è seguita interamente da me, così come la linea editoriale. Nei prossimi numeri collaborerà con noi anche Fabio Mundadori, già autore del n. 1 della collana NOIR ITALIANI Giallo China.

  I vostri progetti futuri per il nuovo anno

 Siamo in lavorazione con il nuovo numero di Giallo China Magazine e con il quarto della collana Best Seller. Abbiamo in cantiere i primi due numeri dei noir italiani (autori Fabio Mundaduri n. 1, e Luca Occhi n. 2), di cui il primo è disegnato in stile manga e stiamo preparando anche le collane del giallo storico ed erotico. In lavorazione anche due volumi del giallo- fantascientifico e il n. 1 di Giallo China Magazine.

Una realtà quella di Giallo China accolta con tanto entusiasmo da tutti i collaboratori. A tal proposito Giulia Biondino ci dice “Amo moltissimo i fumetti, da sempre, li lego alla spensieratezza dell’infanzia, ma li ritengo un mezzo di comunicazione serio e capace di trasmettere in modo accattivante qualsiasi tematica. Mi sono avvicinata da molti anni alla sceneggiatura per fumetto, poi ho incrociato lungo il mio percorso Laura Papa e Alessandro Greco che hanno creato questa bellissima realtà di Giallo China. Sono rimasta stupita dai loro prodotti e ho accolto con molto entusiasmo la proposta di collaborazione per la creazione di un magazine. Condivido con loro, la necessità di curare ogni dettaglio e credo che il prodotto finale sia il risultato di un lavoro di squadra. Ringrazio Giallo China per questa esperienza”.

( Foto Laura Papa)

Laura Papa e l’innovativo progetto editoriale di Giallo China ultima modifica: 2024-01-18T10:00:00+01:00 da Daniela Santelli

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x