A pitta 'mpigliata, dolce tipico di San Giovanni in Fiore - itCosenza

itCosenza

CIBO TRADIZIONI

A pitta ‘mpigliata, dolce tipico di San Giovanni in Fiore

Dolce Finito

A Pitta ‘mpigliata. E’ il caratteristico dolce originario di San Giovanni in Fiore, un paese nel cuore della Sila, preparato durante le festività natalizie; un documento notarile del 1728, però, ne testimonia la presenza anche durante le cerimonie nuziali. Il nome “pitta” che significa schiacciata e deriva dall’ebraico. È un dolce  secco perché non presenta creme all’interno e con una preparazione piuttosto lunga. Secondo la ricetta originale, infatti occorrerebbero ben due giorni per la preparazione. Uno servirebbe solo, per far armonizzare la frutta secca con gli aromi utilizzati.

Frutta Secca Pitta

Tuttavia si possono ottenere risultati altrettanto soddisfacenti lasciando riposare la frutta secca, soltanto per quattro o cinque ore. La pitta ‘mpigliata o ‘nchiusa ormai conosciuta in tutta la regione e non solo, è il dolce perfetto da servire durante le feste di Natale, una originale alternativa da proporre al classico panettone con il quale accogliere parenti e amici.

Ingredienti per l’impasto della pitta ‘mpigliata

500 gr di farina 00 (è buona regola aggiungerne un po’ per volta), 250 ml di olio, 250 ml di vino moscato o vermouth, 50 ml di succo d’arancia o di mandarino, 1 cucchiaio di liquore di anice, 1 cucchiaio di liquore Strega,1 pizzico di sale.

Occorrente per il ripieno

500 gr di noci sgusciate, 500 gr di uva sultanina (precedentemente ammollata in acqua tiepida e ben lavata), 1/2 cucchiaio da tè di chiodi di garofano macinato, 1/2 cucchiaio da tè di cannella, 1 cucchiaio di liquore Strega, 1 cucchiaio di anice, 1 cucchiaio di mandarinetto, 50 ml di succo di arancia, 1 pugno di zucchero.

Interno Della Rosellina

Ingredienti da spalmare all’interno delle rose

1 cucchiaio di olio, 1 cucchiaio di zucchero, 1/2 cucchiaio da tè di cannella

La pasta

Mettere sul fuoco a scaldare i liquidi, senza portare a bollore. Versare il tutto in una ciotola capiente ed aggiungere la farina, la buccia di arancia grattugiata e un pizzico di sale. Formare un panetto, coprire con un canovaccio e farlo riposare in un luogo asciutto per circa due ore.

Il ripieno

Generalmente questa operazione è consigliabile farla il giorno prima, perchè gli ingredienti si aromatizzino. Se non si ha a disposizione un tempo così lungo, occorrono almeno cinque o sei ore, prima di comporre il dolce. Unire tutti gli ingredienti e lasciarli riposare.

Preparazione della pitta

Appena l’impasto liscio e morbido è pronto, suddividerlo in vari panetti tutti della stessa dimensione, tranne il primo che servirà da base alle rose che andranno a forma la creazione vera e propria del dolce. Stendere con il matterello il primo panetto per ricavarne una sfoglia rotonda, con la quale foderare la teglia, imburrata e infarinata. Stendere sopra il composto precedentemente preparato, fatto di olio, zucchero e cannella. Il secondo passaggio, è quello di comporre le roselline da adagiare sopra la prima sfoglia spianata. Tirare a rettangolo ogni panetto, sul quale stendere la frutta secca.

Spennella Di Miele

Il rettangolo per ogni rosa avrà la lunghezza e la larghezza che si desidera, ma generalmente è di circa dieci per quindici centimetri. Ungere la stessa con olio, zucchero e cannella, ma prima di chiudere la sfoglia per formare la rosa, stendere un filo di miele, sulla frutta secca appena messa. Procedere così, creando queste rose di pasta merlata fino ad esaurimento della pasta. Infornare per circa un’ora a 180 gradi. Dopo la cottura per dare un effetto lucido al dolce è consigliabile spennellarlo con del miele. L’aspetto sarà quello di un bellissimo bouquet. Per una migliore riuscita, si consiglia di servire “a pitta ‘mpigliata” almeno due o tre giorni dopo la preparazione. Un “dolce” augurio a tutti di buon anno 2022.

A pitta ‘mpigliata, dolce tipico di San Giovanni in Fiore ultima modifica: 2022-01-02T07:19:49+01:00 da Giusy De Iacovo

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x