itCosenza

NATURA PAESAGGI

La ginestra riveste d’oro le colline del cosentino

Ginestra E Cielo

La ginestra, in questo periodo riveste d’oro le colline circostanti la città. È bella Cosenza, immersa in questo scenario naturale di colore giallo brillante e dal profumo inebriante. La ginestra comune, Spartium junceum, è popolarmente conosciuta come “frusta di Cristo”. Ne esistono molte specie e varietà, ma noi tratteremo quella classica.

Fioriture prosperose fino a giugno inoltrato

A primavera fantastiche macchie di colore giallo oro, si propagano per le colline intorno, regalando fioriture prosperose fino a giugno inoltrato. Crescendo nelle zone mediterranee, la ginestra la si può trovare in quasi tutto il territorio italiano. La composizione a cespuglio, genera e sviluppa una fitta ramificazione di colore verde scuro. Lungo i rami sottili si propagano le piccole foglie che cadono all’inizio della fioritura. Il fiore ha una composizione bilabiata, ovvero il calice e la corolla sono uniti alla base, ma divisi nella parte superiore. Il profumo della ginestra è molto delicato, simile a quello del miele. In Calabria la fibra di ginestra, è sempre stata considerata un dono generoso di madre natura, verso un popolo che ha vissuto di duro lavoro quotidiano.

Rami Di Ginestra

Un po di storia sulle origini della ginestra

E’ una pianta molto apprezzata già in epoca greco-romana, tanto che Plinio il Vecchio credeva che le sue ceneri contenessero oro, per via del suo colore intenso. In epoca medievale, i rami dell’arbusto vennero impiegati per costruire scope. Da sempre l’artigianato calabrese ha visto la ginestra come uno dei prodotti impiegati nell’antica arte tessile, limitata a piccole realtà rurali. La stragrande maggioranza di questi paesi sono di origine albanese, comunità presenti in Italia, che si adoperano per la raccolta e la lavorazione dell’arbusto. Antichi ritrovamenti in terra di Calabria, appartenenti al VII- VI secolo, a. C. testimoniano la conoscenza dell’arte della tessitura e lavorazione di fibre meno pregiate come la ginestra e la lana. Oggi viene utilizzata per produrre corde che sostituiscono come fibra, il lino, la canapa e la iuta.

Filati Di Ginestra

La ginestra nel linguaggio dei fiori

La fioritura di questo arbusto, ricorda il bellissimo componimento in sette strofe di Giacomo Leopardi, “La ginestra”, testamento letterario e spirituale del poeta. Egli trattando del docile e solitario fiore di ginestra, non perde occasione, per polemizzare contro la crudele Natura e la stoltezza degli esseri umani. Nel linguaggio comune dei fiori, la ginestra simboleggia la modestia e l’umiltà, per via dell’habitat in cui dimora mentre la luminosità e lo splendore derivano dal suo meraviglioso colore.

Finestra Con Monte

Vecchi ricordi

L’immagine bucolica che mi sovviene pensando ad essa sono le lunghe corse su strade di campagna tra i ginestreti, facendo a gara chi raccogliesse il mazzetto più bello. Ma tra le tante immagini, la più significativa rimane quella del vaso di cristallo. Mia madre, solitamente in questo periodo, poneva sul tavolo in camera da pranzo, un bel vaso strabordante di ginestre. Il suo profumo si propagava per tutta la casa, preannunciando così l’arrivo dell’estate.

La ginestra riveste d’oro le colline del cosentino ultima modifica: 2020-06-01T06:27:15+02:00 da Giusy De Iacovo

Commenti

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top